Non sposarsi fino a 23 anni e altri 13 segreti per un matrimonio felice

Contenuti

Semplici consigli degli scienziati su come trovare la felicità nella vita familiare.

Secondo le statistiche, recentemente il numero dei divorzi ha raggiunto quasi il 50%. E questa tendenza è particolarmente evidente nei paesi europei, dove la questione della creazione di una famiglia viene affrontata con ogni responsabilità. Pertanto, sia che tu abbia appena iniziato a frequentarti o che ti stia già preparando per il prossimo grande passo, questi semplici suggerimenti degli scienziati ti aiuteranno a mantenere le relazioni e la comprensione reciproca..

Non ritardare il matrimonio

Questo punto riguarda più uomini, sebbene ci siano donne del genere che “governano” nelle relazioni e preferiscono prendere l’iniziativa nelle proprie mani. Secondo una ricerca di scienziati americani, il numero 3 è una sorta di punto di riferimento. Se una coppia esce da circa tre anni, allora hanno tutte le possibilità di costruire una famiglia forte. Ma se anche dopo tanti anni di relazione il prescelto non ha osato presentare “proprio quell’anello”, allora, ahimè, le sue intenzioni nei tuoi confronti non sono così serie, ed è ancora alla ricerca della sua persona ideale. E secondo gli esperti, le coppie che si sono sposate dopo 32 anni hanno la possibilità di divorziare nei primissimi anni di matrimonio. E tutto perché a questa età una persona ha già sviluppato certe abitudini con cui non tutti possono fare i conti.

Non dovresti sposarti prima delle 23

Secondo uno studio del 2016 degli stessi scienziati americani, le persone che hanno deciso di vivere insieme o di sposarsi prima dei 23 anni si sono separate in quasi il 70% dei casi. La ragione di ciò, stranamente, era, tra le altre cose, ricevere un’istruzione. Gli esperti spiegano che quei giovani che avevano solo un’istruzione specialistica secondaria o secondaria si dispersero molto più spesso di quegli amanti che avevano un’istruzione superiore superiore o incompleta.

Il partner deve avere più o meno la tua età

La ricerca del 2014 fornisce statistiche secondo cui maggiore è il divario di età tra i coniugi, maggiore è la probabilità che divorziano. Inoltre, molti esperti assicurano che le giovani donne che scelgono un uomo adulto per i loro compagni di vita perdono la loro attrattiva nel tempo e iniziano a sembrare molto più vecchie dei loro anni. Ma una tale unione, al contrario, è più giovane dei rappresentanti del sesso più forte. Fioriscono accanto a una giovane donna e iniziano a sentirsi molto più sicuri..

Non spendere tutti i tuoi risparmi per un lussuoso anello di diamanti di grandi dimensioni

Un matrimonio costoso, come un anello di lusso, non è davvero una garanzia di una lunga vita insieme. Gli scienziati hanno analizzato le relazioni di molte coppie e sono giunti alla conclusione che gli amanti, che, ad esempio, hanno speso da 500mila a 1 milione di rubli per un matrimonio, nel 46% dei casi hanno presto chiesto il divorzio. Ma quelli che erano pronti a organizzare un matrimonio, diciamo, per 300mila, hanno divorziato solo nel 17% dei casi. Gli psicologi dicono che lo stesso vale per la scelta di una fede nuziale. Secondo loro, più grande e lussuosa è la pietra, più probabile è il divorzio..

Scegli una persona calma ed equilibrata come tuo compagno

Scienziati dell’Università di Chicago hanno scoperto che un uomo sano ed equilibrato può fornire una vita dignitosa al suo prescelto, il che significa che il matrimonio con lui durerà per molti anni. Ma la moderazione delle mogli, a proposito, non è un tale prerequisito, secondo gli stessi scienziati.

Assicurati di legalizzare la relazione

Le coppie che decidono di un matrimonio ufficiale, nel 46% dei casi, si separano meno spesso di quelle che non vedono il punto nel timbrare il passaporto. Dopotutto, gli uomini, ad esempio, non percepiscono il matrimonio civile come qualcosa di serio e si considerano liberi e senza obblighi.

Impara a comunicare

Gli psicologi affermano che la maggior parte dei conflitti familiari potrebbe essere risolta se i coniugi imparassero a esprimere i propri pensieri e desideri. Uno studio del 2015 ha rilevato che la maggior parte delle coppie semplicemente non sa come comunicare e, di conseguenza, si allontana l’una dall’altra nel tempo..

Concedetevi un po ‘di tempo libero

Non dovresti essere troppo invadente e cercare di compiacere il prescelto 24 ore al giorno. Ad essere onesti, questo è faticoso cialis senza ricetta. E dopo un po ‘voglio scappare da queste cure da qualche parte lontano. Se, ad esempio, il tuo fedele dice che “non vuole discuterne”, confida e chiudi l’argomento. Concedi al tuo coniuge il tempo di stare da solo, di fare le proprie cose o di godersi momenti di silenzio..

Mantieni la passione nella tua relazione

L’American Sociological Association ha condotto uno studio e ha concluso che la maggior parte delle donne sposate di età compresa tra 35 e 45 anni cerca deliberatamente relazioni esterne perché mancano di sesso e romanticismo a casa. Pertanto, prima di intraprendere tutta la serietà, devi provare a restituire passione alla relazione e discutere con le tue altre significative opzioni che ti aiuteranno a sentirti amato e desiderato di nuovo..

Non aver paura dell’impegno

Gli psicologi attirano l’attenzione sul fatto che il matrimonio non è una convivenza volontaria che termina non appena la passione lascia la relazione. La decisione di mettere su famiglia è presa da due adulti che capiscono che avranno non solo diritti, ma anche obblighi nei confronti del proprio partner. I coniugi dovrebbero pensare allo stesso modo, che, secondo gli esperti, è la condizione principale per relazioni familiari felici..

Trova interessi comuni

I sindacati, in cui i partner hanno gli stessi (o simili) interessi e valori, si separano molto meno spesso di quei coniugi a cui piacciono le cose assolutamente opposte e che non possono concordare in alcun modo, ad esempio, sulla crescita dei figli, il mantenimento di un budget e ulteriori spese di pianificazione.

La felicità dovrebbe essere una priorità

Non per niente la gente dice che “una moglie felice è una famiglia forte”. Gli psicologi assicurano che più una donna si sente a suo agio nel matrimonio, più forte sarà questa unione. Una donna del genere può anche rendere felice suo marito (e non importa che all’inizio fosse molto scettico sull’idea del matrimonio).

Non diventare una casalinga

I ricercatori spiegano che quelle coppie in cui entrambi i coniugi lavorano e hanno un reddito molto buono sono molto meno propensi a pensare al fatto che qualcosa non va bene a loro e hanno bisogno di divorziare. Al contrario, si sentono fiduciosi nel futuro e nel loro prescelto. Ma quelle famiglie in cui uno dei coniugi lavora fino all’esaurimento e l’altro preferisce restare a casa o fare solo se stesso, nel 51% dei casi decide di partire dopo un certo tempo.

Responsabilità domestiche separate

Nel mondo moderno, la tradizionale divisione delle responsabilità che ci è stata imposta diversi decenni fa non è più applicabile. Uomini e donne lavorano allo stesso modo e spesso le donne riescono persino a costruire carriere di maggior successo. Pertanto, non dovresti richiedere al tuo coniuge di tornare a casa dal lavoro e iniziare il “secondo turno” sotto forma di pulizia, cucina, servizio completo dei membri della famiglia, mentre il marito sta tranquillamente riposando sul divano o si rilassa al computer. Se entrambi lavorano insieme, allora in questo caso è necessario riconsiderare le faccende domestiche e, forse, anche assumere un professionista che si prenderà carico di tutte le seccature di pulire la casa mentre vi divertite a vicenda. Guarda quanti meno conflitti familiari ci saranno!